20 lug 2016

Kakigōri, la granita giapponese

Durante le giornate di caldo afoso è più che naturale desiderare del sollievo con qualcosa di rinfrescante, magari a base di ghiaccio. Noi italiani lo sappiamo bene, tant'è che abbiamo fatto della granita una delle nostre specialità, soprattutto in Sicilia, dove questo dolce non si limita affatto a ghiaccio e sciroppo, ma diventa un delicato mix di gusto e freschezza difficilmente eguagliabile.
Di granite "con una marcia in più" ne esistono anche in Giappone: stiamo parlando del Kakigōri かき氷, un dessert quasi obbligatorio per sopravvivere alla stancante estate nipponica. Queste invitanti coppette di ghiaccio colorato spuntano fuori ovunque durante i mesi caldi, e non bisogna necessariamente andare al mare per poterne gustare una: quei fortunati che possiedono una macchina per grattare il ghiaccio possono ispirarsi alla ricetta che oggi vi proponiamo e preparare la propria granita fatta in casa. Vediamo come!




INGREDIENTI:
- 75g di zucchero
- 100ml di acqua
- Melone bianco (o frutta a scelta)
- Brandy o Whisky (opzionale)
- Latte condensato dolce (opzionale)


1. Per prima cosa dobbiamo far amalgamare acqua e zucchero e creare uno sciroppo. Mettiamo entrambi in un pentolino su fiamma media, iniziando a mescolare per far sciogliere lo zucchero. Quando l'acqua sarà giunta ad ebollizione abbassiamo la fiamma e lasciamo a scaldare per altri 2-3 minuti. Ad operazione compiuta, versiamo l'acqua addolcita in un altro contenitore per lasciarla riposare.

2. Occupiamoci adesso della frutta, uno degli ingredienti principali della ricetta. Possiamo scegliere quella che preferiamo, il procedimento non cambia: si prende la polpa, possibilmente di un frutto maturo, e si sminuzza in maiera più o meno grossolana. Nel caso della ricetta del video, una metà del melone bianco viene privata dei semi, la polpa viene e sminuzzata con le mani e poi inserita nel congelatore per indurirsi in una sorta di ghiacciolo (circa per 3 ore) insieme alla buccia, lasciata intatta in funzione di "scodella".

3. Tagliamo a dadini il resto del melone (o della frutta scelta), sminuzzandone una parte con le mani, creando un morbido composto. Aggiungiamo ad esso circa 1/3 dello sciroppo preparato poco prima e, se vogliamo, un po' di brandy o whisky per accentuare il sapore. Lasciamo riposare il tutto in frigorifero.

4. Trascorso il tempo necessario affinchè tutti gli ingredienti si raffreddino/congelino, siamo pronti per realizzare la nostra granita! Prendiamo la nostra buccia/contenitore e versiamo al suo interno un po' del composto di melone; quindi inseriamo nella macchina per grattare il ghiaccio la nostra frutta congelata e avviamola. Il ghiaccio grattugiato va inserito nella scodella nella quantità che si desidera, e accompagnato anche da una buona dose di composto. Possiamo guarnire e insaporire ulteriormente il nostro dessert con del latte condensato dolce.

Un mix di gusti e un pizzico di sesamo! {poco+ via flickr}

Un dolce come questo è relativamente veloce e semplice da preparare, e soprattutto ci si può sbizzarrire con i sapori scegliendo la frutta e gli ingredienti per insaporire che più preferiamo: dai poù comuni sciroppi e palline di gelato ai classici semi di sesamo o marmellata di fagioli rossi. E chi volesse andare oltre i colori naturali e vivaci della frutta fresca può provare ad aggiungere poche gocce di colorante alimentare ai propri composti per creare un colorato arcobaleno di freschezza!


Fonte:
Cookingwithdog

Nessun commento:

Posta un commento

ATTENZIONE - LEGGI PRIMA DI POSTARE!

Ogni commento rispecchia il punto di vista dell'autore, il quale si assume la piena responsabilità per i contenuti pubblicati. La redazione di Hanabi Temple provvederà a rimuovere quanto prima i commenti non idonei, illegali o potenzialmente dannosi per sensibilità e la sicurezza dei lettori.

Ultime news