6 giu 2017

Il parco a tema dello Studio Ghibli diventerà realtà



C'è sempre stato un che di magico, nelle opere di Hayao Miyazaki, anche in quelle che non trattano di misteriose creature e strambi incantesimi. Sono soprattutto le ambientazioni ad affascinare lo spettatore, quegli angoli di mondo che, grazie alla mano del Maestro, si animano e prendono vita. Tali luoghi diventeranno reali in seguito a un accordo, stretto a Nagoya il 31 maggio tra il produttore di Studio Ghibli Toshio SuzukiHideaki Ōmura, il governatore della prefettura di Aichi.

Ben duecento ettari del parco commemorativo di Aichi (愛・地球博記念公園, Aichikyūhaku kinen kōen) ospiteranno un'area tematica basata sul mondo de "Il mio vicino Totoro" (となりのトトロ, Tonari no Totoro), film del 1988 dello Studio Ghibli il cui personaggio principale, Totoro, è oggi un'icona della cultura pop giapponese. La zona boschiva di Aichi, che comprende anche una ruota panoramica, un giardino zen e un'ampia piazza adibita alle esposizioni, in passato ha più volte dato spazio a location ed eventi targati Ghibli: un esempio è la celebre casa di Mei e Satsuki, le ragazzine protagoniste di Totoro, che fu ricostruita in occasione del World Expo 2005. La Mostra Ghibli (ジブリ展, Ghibli-ten) e la Grande Ghibli Expo (ジブリの大博覧会, Ghibli no dai-hakurankai) hanno avuto luogo rispettivamente nel 2008 e nel 2015.

Ricostruzione della casa di Mei e Satsuki {via Wikimedia}

Il parco Ghibli vedrà la luce nel 2020, anno delle olimpiadi di Tokyo, grazie ai finanziamenti congiunti dello studio d'animazione e dei fondi della prefettura, che cercherà di incrementare il turismo locale senza danneggiare l'ambiente naturale che ospiterà l'attrazione.


Fonte: Chunichi.co.jp

Nessun commento:

Posta un commento

ATTENZIONE - LEGGI PRIMA DI POSTARE!

Ogni commento rispecchia il punto di vista dell'autore, il quale si assume la piena responsabilità per i contenuti pubblicati. La redazione di Hanabi Temple provvederà a rimuovere quanto prima i commenti non idonei, illegali o potenzialmente dannosi per sensibilità e la sicurezza dei lettori.

Ultime news