6 dic 2017

Aeroporto di Haneda, installati telefoni pubblici per la lingua dei segni

Domenica scorsa, sono stati installati ed attivati in Giappone i primi due telefoni pubblici che permettono a persone con problemi d’udito di comunicare attraverso un display, avvalendosi del consueto linguaggio dei segni. Il sistema vanta inoltre un servizio di traduzione simultanea che consente di trasferire al ricevente il messaggio anche in versione vocale.
Secondo la Nippon Foundation (日本財団, Nipponzaidan) società fornitrice del servizio su base privata già dal 2013, il telefono che supporta il linguaggio dei segni sarebbe già in uso nei luoghi pubblici di oltre 20 paesi come uno strumento per lo scambio di informazioni senza barriere. 

Telefono per il linguaggio dei segni (KYODO)
Le due prime unità giapponesi sono ora operative nella zona partenze al secondo piano dell’aeroporto di Haneda (羽田空港, Haneda Kūkō), uno per ciascun terminal nazionale, e possono essere usate gratuitamente dalle 8 di mattina fino alle 21. 
La Nippon Foundation ha dichiarato di essersi prefissata l’obbiettivo di installare telefoni analoghi in almeno altri quattro aeroporti giapponesi entro la fine dell’anno fiscale 2017 (in Marzo).

Yoshihiro Hasegawa, presidente della Japanese Federation of the Deaf (Federazione Giapponese dei Non Udenti) ha affermato che “accedere alle informazioni per noi é importante, non solo perché ci da l’opportunità di far parte della società, ma anche di salvaguardare vite umane” riferendosi all’episodio risalente allo scorso giugno, in cui quattro barcaioli non udenti si sono avvalsi del servizio per richiedere soccorsi immediati quando la loro imbarcazione ha iniziato ad affondare. 
Il ministro dei trasporti Keiichi Ishii ha auspicato che questo tipo di tecnologia possa contribuire allo sviluppo e alla diffusione a livello nazionale di un ambiente privo di barriere per persone diversamente abili.


Nessun commento:

Posta un commento

ATTENZIONE - LEGGI PRIMA DI POSTARE!

Ogni commento rispecchia il punto di vista dell'autore, il quale si assume la piena responsabilità per i contenuti pubblicati. La redazione di Hanabi Temple provvederà a rimuovere quanto prima i commenti non idonei, illegali o potenzialmente dannosi per sensibilità e la sicurezza dei lettori.

Ultime news