17 feb 2018

Yuzuru Hanyū oro nel pattinaggio di figura

Il pattinatore giapponese Yuzuru Hanyū 結弦羽生 è riuscito in un'impresa storica nel pattinaggio di figura maschile: è stato il primo, in 66 anni, a vincere due titoli olimpici consecutivi. Non succedeva dal 1952, quando lo statunitense Dick Button vinse l'oro dopo averlo già vinto nel 1948. Inoltre, il suo è il primo oro vinto dal Giappone alle Olimpiadi di PyeongChang.  

Un altro pattinatore giapponese, Shōma Uno 昌磨宇野, si è aggiudicato la medaglia d'argento. Si tratta della prima volta che il Giappone riesce a vincere due medaglie nella stessa categoria del pattinaggio di figura. Chiude il podio Javier Fernandez, primo atleta spagnolo a vincere una medaglia olimpica in questa specialità.


Yuzuru Hanyu durante il free program {Fonte: The Japan Times}

Hanyū ha pattinato lo short program nella giornata di ieri, posizionandosi primo con 111.68 punti, sulle note della Ballata no. 1 in sol minore op. 23 di Chopin. Nel free program di oggi invece ha ricevuto un punteggio di 206.17, utilizzando come accompagnamento un brano che fa parte della colonna sonora del film giapponese Onmyoji 陰陽師 (2001), che narra la storia di Abe no Seimei 安倍 晴明 (921-1005), un maestro di arti magiche e divinatorie vissuto in epoca Heian. La somma dei due punteggi ha portato a un totale di 317.85 punti.

Uno ha invece totalizzato 306.90 punti, pattinando lo short program su Inverno, tratto da Le quattro stagioni di Vivaldi e il free program su Turandot di Puccini

Shōma Uno e Yuzuru Hanyū {Fonte: The Japan Times}

Yuzuru Hanyū è molto amato in Giappone, tanto da essere testimonial di diversi prodotti e da apparire sulla copertina di moltissime riviste, anche non strettamente legate al pattinaggio. Nato a Sendai, è stato sorpreso dal terremoto del 2011 durante un allenamento, evento che lo ha scosso tanto da spingerlo a partecipare a molti spettacoli di beneficenza e a donare i proventi della vendita delle sue due autobiografie per la ricostruzione, e anche a dedicare il programma di gala della stagione 2015/16 proprio al ricordo del terremoto.

Nei giorni scorsi, oltre a quelle di cui abbiamo già parlato e ai trionfi di Hanyū e Uno, ci sono state altre 4 medaglie per il Giappone:

  • argento per Akito Watabe 暁斗渡部 nel gundersen (salto con gli sci più 10 km di sci di fondo); 
  • argento per Ayumu Hirano 歩夢平野 nell'halfpipe maschile di snowboard;
  • argento per Nao Kodaira 奈緒小平 nei 1000 metri del pattinaggio di velocità femminile;
  • bronzo per Miho Takagi 美帆高木 nei 1000 metri del pattinaggio di velocità femminile. Per Takagi è la seconda medaglia.


Fonti:
Wikipedia: 12

Nessun commento:

Posta un commento

ATTENZIONE - LEGGI PRIMA DI POSTARE!

Ogni commento rispecchia il punto di vista dell'autore, il quale si assume la piena responsabilità per i contenuti pubblicati. La redazione di Hanabi Temple provvederà a rimuovere quanto prima i commenti non idonei, illegali o potenzialmente dannosi per sensibilità e la sicurezza dei lettori.

Ultime news